Il gruppo TERRONI-POLENTONI nasce circa una quindicina di anni fa.

Un gruppo di amici che si riuniva alla sera per discutere dei problemi del villaggio dei fiori a Spinea e del suo inserimento nel  contesto del paese, ebbe l'idea di instaurare una serie di manifestazioni a livello paesano, per coinvolgere il più possibile numero di partecipanti, affinché questi conoscendosi potessero far crescere il villaggio come comunità e non usandolo come dormitorio. 

L'idea piacque subito a tutti i partecipanti e decisero che il giorno prescelto per tale manifestazione fosse il giorno del I° Maggio.

Le manifestazioni duravano per circa una settimana.

Ogni giornata cominciava con un incontro alla mattina in cui si faceva dello sport o dimostrazioni che coinvolgevano moto o biciclette, corse a ostacoli, dimostrazioni di karatè e altre discipline sportive.

Al pomeriggio si continuava con l'apertura di esposizioni di pittura di quadri, di macchine da cucire, automobili, mobili in legno, caldaie per riscaldamento e di articoli vari, con la partecipazione di espositori che operavano nel comprensorio paesano. 

Alla sera si iniziava con la distribuzione di piatti caldi come polenta e salcicce, grigliata di pollo, gnocchi, spaghetti e distribuzione di bevande alcoliche e non,

Dopo la cena si allietava i partecipanti con musiche e danze, ogni sera un'orchestra nuova.

Alla fine della manifestazione che coincideva con la giornata del I° maggio. 

Al mattino c'era il giro di Spinea con i calessi trainati da cavalli. Sopra i calessi venivano fatti salire i bambini appartenenti  alle squadre di calcio, che distribuivano durante il tragitto i volantini che pubblicizzavano la manifestazione.

Al pomeriggio grande attrazione per tutti l'attesa partita di calcio TERRONI CONTRO POLENTONI che si svolgeva presso lo stadio Salvator Alliende.

Alla sera dopo la cena e ballo c'era l'estrazione della lotteria.